Via S.Dionigi, 36 - 20139 MILANO
Tel. +39 02 5391391
Fax +39 02 5398336

VERBALE ASSEMBLEA COMITATO GENITORI DEL 6/10/2018

Odg:

1) Relazione progetto nonunodimeno. Ospite Dr. Barzaghi

2) Percorso "star bene a scuola"

3)  Situazione attuale organico docenti. 

4)  Lavoro commissione "comunicazione"

5)  Sostituzione cariche comitato

6)  Varie ed eventuali

La riunione viene presenziata da Cristina Regondi attuale presidente del Comitato Genitori, da qui in avanti Co.Ge. Vengono presentate le altre figure del direttivo Silvia Muoio vicepresidente e Laura Senna segretario. Viene spiegata ai genitori, anticipando cosi il quinto punto all’odg,  la funzione del Comitato, i ruoli all’interno di esso, le commissioni operative presenti e lo statuto del Co.Ge. (in allegato). L’attuale dirigenza verrà rinnovata durante la prossima assemblea; si sollecitano e  suggeriscono nuove candidature, perché le attuali figure subentreranno in Consiglio d’Istituto e non potranno ricoprire dunque due ruoli, come stabilito nello statuto.

- Cristina parla della gravosa situazione nazionale della dispersione scolastica (in Lombardia il 25% di abbandono durante il primo anno) introducendo il primo punto all’odg; il Co.Ge ha quindi deciso di provare ad affrontare il problema in modo concreto coinvolgendo l’associazione ”nonunodimeno”, passa quindi la parola al dott. Giansandro Barzaghi, che illustra tutti i dati oggettivi di abbandono: le scarse risorse investite dallo stato per far fronte alla situazione, l’effetto devastante sui ragazzi che non sanno come affrontare il disagio di sentirsi non adeguati alle richieste della scuola e il successivo abbandono scolastico. In questo contesto s’inserisce l’operato di “nonunodimeno”, associazione non a scopo di lucro, di docenti volontari, che affiancandosi al lavoro del consiglio di classe, si coordineranno con esso, e lavoreranno sulle carenze con i ragazzi, in piccoli gruppi a scuola, durante un prolungamento orario pomeridiano. Le attività verranno supportate anche da peer-tutor, ragazzi di 4a e 5a che svolgeranno tale attività come alternanza scuola/lavoro, aiutando i compagni più piccoli attraverso conoscenze, strategie didattiche e l’empatia che si viene a creare tra coetanei. L’impegno che verrà richiesto alle famiglie coinvolte sarà di € 10 per tutto l’anno, come quota associativa; i locali verranno messi a disposizione dalla scuola. I docenti volontari avranno degli incontri con i coordinatori di classe (referente prof. Castelli) per acquisire le segnalazioni dei ragazzi in difficoltà e concordare obiettivi congiunti. Il progetto partirà a novembre e terminerà a giugno.

- Viene presentato il Dirigente scolastico, dott. Giandomenico Balbi, che intervenendo sul terzo punto comunica:

a) le nuove disposizioni ministeriali per l’esame di maturità: abolita la terza prova scritta; voto finale determinato dalla somma di media dei crediti dell’ultimo triennio; tesina, elaborato in cui tra parentesi i nostri ragazzi stupiscono sempre la commissione con lavori multimediali di alto livello; voto esami scritto e orale. 

b) Le ore di alternanza scuola-lavoro sono state ridotte per gli istituti tecnici da 400 a 150.

La segretaria chiede se sia stata assegnata la funzione strumentale o un referente, per l’alternanza il Dirigente risponde che non essendo una figura prevista, graverebbe di un costo ulteriore il bilancio, mentre tale compito può essere svolto, all’interno di ogni consiglio di classe, dal  coordinatore. Il presidente Cristina fa notare come, durante lo scorso anno, in diverse classi questa modalità non abbia funzionato, creando situazioni molto differenti: eccellenti in alcune e scarse in altre; si evidenzia la necessità di un referente. 

Il dott. Balbi spiega allora perchè sia stata istituita una funzione strumentale definita di supporto alla didattica: prof. Orsini, proprio per cercare di evitare si presentino disparità di esperienze e proposte nelle varie classi.

Le altre funzioni strumentali sono: - Ptof : prof. Albano e Vincenti. - Bes/dsa : prof. Castelli. – Invalsi: prof. Zumpato. - DVA : prof. Cancemi, Manzini e Vigliotti. – Orientamento: prof. Ravizzolo.

c) aggiorna l’assemblea in merito all’incontro avuto in provveditorato, relativo al progetto di creare all’interno della nostra scuola due nuovi percorsi: una classe di liceo indirizzo visual-multimediale, e una classe di professionale per formazione tecnico del suono. La proposta, condivisa e approvata nel precedente Consiglio d’Istituto, vorrebbe fornire una formazione completa, usufruendo delle migliori competenze offerte dai docenti del nostro istituto, e garantirebbe anche un riorientamento interno, meno traumatico per i ragazzi. 

d) comunica che le scuole, dal 3 ottobre, hanno finalmente la possibilità di nominare direttamente i docenti mancati in organico. Quindi per settimana prossima dovrebbero esserci tutti i componenti dei consigli di classe.

Conclude il suo intervento comunicando che l’Itsos, divenuta sede del Museo del Manifesto del cinema, esporrà nei corridoi del piano terra e del primo piano alcune preziose locandine originali, dei film d’epoca. La scuola sarà quindi aperta al pubblico per alcuni eventi. 

- La professoressa Castelli, chiamata ad intervenire, per il suo ruolo di referente nel progetto  “nonunodimeno”, informa che dovrebbe coordinare un’ulteriore iniziativa sempre sulla dispersione scolastica, rivolta ai ragazzi di seconda, in collaborazione con il CIDI. Il corso dovrebbe essere tenuto al mattino, da professori interni e per gruppi di 10/15 ragazzi, prevedendo un ulteriore percorso per i dsa, manca la ratifica del Consiglio d’Istituto. In ultimo aggiunge che la maggioranza dei docenti, non ha votato a favore del progetto dei due nuovi indirizzi (liceo-professionale), principalmente per il timore di annullare una caratteristica, vissuta come preziosa risorsa, che ha sempre contraddistinto l’Itsos, cioè la presenza eterogenea nelle classi di ragazzi appunto con capacità e competenze diverse. 

- la vice presidente Silvia, chiarisce la modalità di lavoro della commissione Comunicazione, trasversale alle diverse problematiche scolastiche, ha infatti sia sollecitato, supportando la scuola, gli uffici competenti per alcuni interventi strutturali necessari, sia sviluppato elaborati per stimolare collaborazione, vedi volantino contributo volontario e kit contenente informazioni utili per i nuovi arrivati e non solo (allegati). Ha riattivato lo spazio comunicazione dei genitori, di cui trovate il link per poter accedere, nel sito della scuola sotto la voce BLOG dei genitori. Ottenuto modalità di convocazione riunioni più efficaci vedi Sms alle famiglie. Ora progetta ulteriori coinvolgimenti in particolare dei ragazzi, per un maggior e utile confronto.

 - Doveva essere presentato il percorso “benessere a scuola” ma viene rimandato al prossimo incontro, si comunica solo che è prevista la formazione di un gruppo di lavoro misto, docenti genitori, che si occuperà dei diversi aspetti di questo percorso.

Vi aspettiamo numerosi al prossimo appuntamento previsto per il giorno 15 dicembre p.v.

Milano, 20/10/2018                                                                  

    redatto da Laura Senna                                                                      Sottoscritto da Cristina Regondi e Silvia Muoio